18 Giugno 2022 – HÖSS Il comandante di Auschwitz

Care Amiche e Amici,

siamo arrivati a ridosso della stagione estiva, ma noi non ci fermiamo e siamo qui per un ultimo appuntamento della rassegna teatrale Fabbricanti di Mondi 2021-22.

Siamo lieti di ospitare la compagnia Extramondo con lo spettacolo HÖSS Il comandante di Auschwitz, nel contempo memoria e monito verso un passato drammatico e buio, che va tenuto vivo affinché non si ripeta.

L’appuntamento è per sabato 18 giugno alle ore 21 e gode del patrocinio del Municipio 8.

INIZIO SPETTACOLO | 25 e 26 marzo h 21:00 | 27 marzo h 18:00
INTERO | 12,00 € RIDOTTO | under 25 – over 65 e tesserati Extramondo | 10,00 €

Qui di seguito trovate il link per prenotare.

Come arrivare

Fabbrica del Vapore – Lotto 10
Via Procaccini 4, Milano

Tram: 10 – 12 – 14 (Cim.Monumentale/ Via Bramante)
Bus: 155 (Cim.Monumentale/ Via Bramante)
Metropolitana: MM5 (fermate Cenisio o Monumentale) – MM2 Garibaldi

Vi aspettiamo!

Lyra Teatro

L’Errore 41

Compagnia Extramondo
Regia | Andrea Facciocchi
Di e Con: Mauro Giaconi

Un piccolo e apparentemente insignificante uomo viene chiamato a progettare e dirigere uno dei luoghi più oscuri e terribili che la mente umana abbia mai concepito: Auschwitz.
Il protagonista rivive in prima persona i suoi misfatti, in un’agghiacciante contrasto tra la sua testimonianza autocompiacente e quello che è stata l’atrocità del suo effettivo comportamento.

Lo spettacolo infatti ci mostra Höss nei momenti salienti della sua esistenza: attraverso flash-back riviviamo la testimonianza resa al processo di Norimberga, le amicizie importanti ( H. Himmler, T. Eicke, J. Mengele), gli anni della crescita del partito Nazionalsocialista, la scalata ai vertici delle SS, il comando del campo di Auschwitz ed infine la sentenza di condanna a morte pronunciata dal tribunale di Varsavia ed eseguita proprio nel luogo dove commise gli atti più atroci.
Attraverso gli avvenimenti di quegli anni bui riviviamo le nefandezze dell’odio razziale verso tutti i diversi.
Le fonti principali sono Kalendarium di Danuta Czech, Comandante ad Auschwitz dello stesso Rudolf Höss e gli atti del processo di Norimberga.

La storia provvede a far giustizia? A noi il compito di ricordare che fatti simili possono ancora accadere e che certi fenomeni odierni non devono essere sottovalutati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

18 + 2 =